Ennesimo incidente mortale sulla Statale 16 Foggia-San Severo, chiesto intervento del prefetto

La Cisl di Foggia chiede un incontro urgente per l’istituzione di un tavolo tecnico sull’emergenza

La Cisl di Foggia chiede un incontro urgente al Prefetto di Foggia Raffaele Grassi  per l’istituzione di un tavolo tecnico sull’emergenza incidenti mortali nel tratto di Strada Statale 16 che collega Foggia a San Severo.
“Purtroppo, al susseguirsi di drammatici incidenti che mietono sistematicamente vittime eferiti, non fa riscontro l’inizio dei lavori sul tratto di strada – è scritto nella missiva inviata– Pertanto, chiediamo un incontro immediato nel corso del quale poter illustrare la nostra proposta di istituire un tavolo tecnico sull’emergenza, e per comprendere se siano ancora attivi i finanziamenti istituiti e quali siano i tempi fissati per l’avvio dei lavori infrastrutturali sull’arteria’.

E’ di ieri l’ultimo gravissimo incidente avvenuto su quella che molti hanno denominato ‘la strada della morte’: uno scontro violentissimo tra un’autovettura ed un tir nel quale ha perso la vita un settantenne di San Severo.

“Noi come Cisl siamo impegnati a sollecitare interventi a tutela della salute pubblica, della vita e della incolumità dei cittadini del territorio – sottolinea Carla Costantino, Segretario Generale della Cisl di Foggia – Uno dei temi che ci vede attivi da anni è proprio quello della messa in sicurezza del pericolosissimo tratto di S.S. Foggia-San Severo. Abbiamo dovuto accettare a malincuore il mancato raddoppio, ma almeno che vi siano certezze sui finanziamenti erogati perl’ampliamento e date certe per l’apertura del cantiere e per la consegna della strada dopo i lavori di sistemazione. Proprio dopo le notizie contrastanti circa i finanziamenti abbiamo sollecitato i parlamentari foggiani per avere delucidazioni, ma stiamo ancora aspettando le risposte”.





Change privacy settings