Presidenza del Parco del Gargano, è il prof Pasquale Pazienza il nome nuovo sul tavolo del Ministro Costa

In ballo c’è la poltrona di vertice dell’ente garganico. Resterebbe in corsa Raffaele Vigilante. Si attende la decisione definitiva

A pochi giorni dai festeggiamenti per i 30 anni della riserva marina delle Tremiti, è stato svelato il terzo nome per la guida dell’Ente Parco. Bocciato l’ex sindaco di Lesina e sindacalista datoriale CNA Antonio Trombetta, la Lega ha presentato un nuovo nome per la presidenza del Parco del Gargano, individuato nel professore universitario Pasquale Pazienza, ex assessore provinciale all’Ambiente della Giunta Pepe.

Il Ministro Sergio Costa ha potuto conoscerlo di recente ad un appuntamento beneventano per la presentazione del Parco Paleontologico. Più di un ambientalista, però, ha fatto notare ai membri del Governo, che da assessore gli uffici di Pazienza approvarono almeno due discariche e diversi progetti di impianti a biomassa.

Sul tavolo del Ministro dunque sembrerebbero esserci al momento due profili: il No Triv, fautore del plastic free Raffaele Vigilante e l’economista Pazienza appunto, che si distinse anche per il suo progetto di efficientamento energetico a Bruxelles col Patto dei Sindaci.