Iaccarino molla l’UDC e si candida in Forza Italia. Il centrodestra riapre il tavolo verso le Comunali

L’ex delfino di Angelo Cera è ormai fuori dal partito insieme a Michele Di Carlo. È lui stesso ad annunciarlo: “Stiamo con Landella”

Si è riunito nelle scorse ore il tavolo politico della coalizione di centrodestra in vista delle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale e l’elezione del sindaco di Foggia. A renderlo noto il segretario cittadino della Lega Luigi Miranda.

Alla riunione hanno preso parte l’onorevole Franco Di Giuseppe e Biagio Di Muzio per Noi con l’Italia, Luigi Miranda e Antonio Vigiano per la Lega, Raffaele Di Mauro e Luigi Vigiano per Forza Italia, Giuseppe Pedarra e Giandonato La Salandra per Fratelli d’Italia, Roberto Parisi e Lino Albanese per Idea.

“Alla prossima riunione del tavolo, prevista per lunedì prossimo 25 marzo alle 18.30, parteciperanno tutti i partiti che hanno preso parte alle elezioni primarie e le eventuali Liste civiche.  All’ordine del giorno la stesura del programma, cui ogni parte politica apporterà il proprio contributo di proposte e di valori. L’obiettivo è la sottoscrizione di un programma coeso e condiviso, cui tutti possano riconoscersi, studiato nell’interesse precipuo della Città e dei cittadini di Foggia. Al tavolo programmatico corrisponderà un tavolo tecnico cui i partiti si confronteranno con il candidato sindaco per concordare temi politici e amministrativi e il modus operandi che dovrà caratterizzare i lavori della Giunta Comunale e dello stesso Sindaco”, fa sapere il leghista.

Non erano presenti Leo Iaccarino e Michele Di Carlo, ormai fuori dall’Udc. “L’Udc non esiste. Noi siamo 4 candidati in Forza Italia e altri 4 nella lista civica di Franco Landella. Iacovangelo ed io con le quote rosa saremo in Forza Italia”, spiega Iaccarino.