Ci pensa Zia Elena. Monnezza in arrivo! Ma appena un po’ più in là

Appena un po’ più in là. Tradotto dal politichese per i comuni mortali, questo il senso del ponderoso e ponderato intervento della europarlamentare Gentile sulla folle idea di trasformare l’Interporto di Cerignola in zona di transito dei rifiuti di tre quarti della Capitanata.

Appena un po’ più in là.

Tradotto dal politichese per i comuni mortali, questo il senso del ponderoso e ponderato intervento della europarlamentare Gentile sulla folle idea di trasformare l’Interporto di Cerignola in zona di transito dei rifiuti di tre quarti della Capitanata.

La struttura interportuale, monumento alla insipienza e alla incapacità della classe politica cerignolana degli ultimi venti anni, di cui la Gentile è simbolo, non sarà direttamente interessata.

Ferrovie del Gargano e Regione ci ripenseranno!

Ma non nel senso di evitare questo ultimo sfregio all’ambiente e alla salute.

I rifiuti, annuncia zia Elena gongolante, arriveranno lo stesso, ma mercè il Suo vigoroso intervento, li metteranno un po’ più in là.

Fuori dal perimetro dell’Interporto.

Un po’ più in là, dunque.

Ma sempre a Cerignola.

Sempre nella zona industriale.

Sempre ai margini di quello che è il cuore pulsante della economia cittadina grazie principalmente alle industrie di trasformazione agro alimentare.

Contenti, amici di Cerignola?

Ecco a che serve un europarlamentare.

Da venti anni candidata a tutto.

Sempre contro la propria volontà.

Ed il Segretario Sgarro, che aveva protestato, criticato, si era opposto?

Zitto e a cuccia.

Ci pensa zia Elena.

Monnezza in arrivo!

Ma appena un po’ più in là.

Contenti?





Change privacy settings