“Dietro le quinte” delle elezioni politiche, il foggiano Gabriele Cela guida un gruppo di studio a La Sapienza

“Un’opportunità unica per poter esplorare un mondo, a molti sconosciuto, che può avere grande influenza sugli elettori in campagna elettorale”

Gabriele Cela, 20 anni (in foto), nato e cresciuto a Foggia, oggi è studente universitario a Roma, dove frequenta il secondo anno della facoltà di Scienze Politiche-Relazioni Internazionali. È stato selezionato come membro della Commissione Interdisciplinare del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” che, in collaborazione con l’Osservatorio di Sociologia Elettorale e Radio Sapienza, ha avviato una ricerca sul voto del 25 Settembre, soffermandosi ad analizzare, in particolare, come l’informazione, i media e i giornali abbiano in qualche modo influito sul risultato elettorale.

“Il progetto di ricerca, al quale sono onorato di contribuire, ci offre la possibilità di analizzare il ‘dietro le quinte’ delle ultime elezioni politiche, come vengono affrontati temi e programmi politici nelle trasmissioni televisive e in quale misura l’opinione pubblica possa essere condizionata dalla stampa e da ogni forma di comunicazione. Un’opportunità unica per poter esplorare un mondo, a molti sconosciuto, che può avere grande influenza sugli elettori in campagna elettorale”. Lo dichiara Cela, autore e speaker di Radio Sapienza con il programma radiofonico Radio πόλις.

La ricerca, condotta da un team di lavoro interdisciplinare, mette a fuoco la campagna elettorale e i dati relativi al voto del 25 settembre attraverso varie prospettive di indagine, tra le quali l’analisi dei programmi elettorali, la geografia del voto e del comportamento elettorale aggregato, le intenzioni di voto e le ragioni della scelta elettorale. A queste si affianca un focus sulle strategie social dei partiti, sui talk show televisivi e sulla rappresentazione delle candidate donne.
I risultati, ancora in fase di elaborazione, riserveranno interessanti sorprese.
Partecipano al team di ricerca: i/le docenti Paolo Borioni, Marco Cilento, Maria Paola Faggiano, Giovambattista Fatelli, Mihaela Gavrila, Carmelo Lombardo e Stefano Nobile; gli/le assegnisti/e di ricerca Lorenzo Barbanera, Ernesto Dario Calò, Maria Dentale, Andrea Pranovi e Camilla Rumi; i/le dottorandi/e di ricerca Viviana Capozza, Andrea Di Leo, Luca Fiumara, Roberta Maria Gangitano e Alfredo Matrella; gli/le studenti/esse Cristina Accardi, Gabriele Cela, Simone Cotti Zelati, Federico Del Bove e Mario Monopoli.



In questo articolo: