Operazione “Round Trip”, sgominati gli affari di droga tra San Severo e il Molise. Quattro arrestati

La polizia ha documentato decine di cessioni di stupefacenti e hanno sequestrato 62 grammi tra cocaina ed eroina, segnalando alla Prefettura di Campobasso numerosi assuntori

Si rifornivano di droga da due corrieri pugliesi e la spacciavano a Rio-Vivo Marinelle, quartiere di Termoli (Campobasso). A bloccare il gruppo di malviventi è stata la squadra mobile della Questura di Campobasso con l’arresto di 4 persone: due giovani di 22 e 26 anni di San Severo e due uomini di Termoli, 36 e 38 anni. A loro carico le accuse di detenzione e spaccio di stupefacenti.

Dopo mesi di indagini e in applicazione delle misure cautelari richieste dalla Procura di Larino (Campobasso), ordinate dal gip del Tribunale, gli agenti hanno fatto scattare l’operazione “Round Trip”, termine utilizzato da spacciatori e assuntori per indicare il modo veloce di cessione e acquisto della sostanza.
La squadra mobile con il Commissariato di Termoli e il Reparto Volo di Bari ha eseguito una serie di pedinamenti, appostamenti, osservazioni anche tramite sistemi di videosorveglianza. I due pugliesi arrivavano a Termoli ogni giorno con la droga, chiamavano i due spacciatori del posto che, a loro volta, davano appuntamento ai clienti sul lungomare sud.
Durante l’estate a Termoli gli agenti sono riusciti a documentare decine di cessioni di stupefacenti e hanno sequestrato 62 grammi tra cocaina ed eroina, segnalando alla Prefettura di Campobasso numerosi assuntori.
Durante le perquisizioni sono stati sequestrati numerosi bilancini, munizioni e altro stupefacente. I due pugliesi sono rinchiusi in carcere a Foggia; il 36enne di Termoli a Campobasso, l’altro termolese è ai domiciliari. (Ansa).

Seguici anche su Instagram – Clicca qui

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: