Foggiano si spaccia per un ragazzino e adesca minorenne sul web. Condannato a oltre 9 anni di galera

I giudici lo hanno interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e condannato a risarcire in separato giudizio i danni alla parte civile

Dura condanna per un 41enne di Foggia. 9 anni e 9 mesi di reclusione con multa di 30mila euro per aver adescato una minorenne sul web. L’uomo si era spacciato per un ragazzino. I giudici lo hanno interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e condannato a risarcire in separato giudizio i danni alla parte civile. Per il 41enne anche il pagamento delle spese processuali.



In questo articolo: