Immobile abbandonato da più di 20 anni diventa ospedale di comunità, struttura inserita tra finanziamenti del Pnrr

Investimento da 900mila euro, sarà pronto entro il 2025

“Dopo più di 20 anni, l’immobile di via Plauto sarà sottratto all’abbandono e alla devastazione”. Lo annuncia il sindaco di San Nicandro Garganico, Matteo Vocale. “Grazie alla continua interlocuzione dell’amministrazione con la ASL di Foggia – prosegue -, per volontà del sindaco la struttura è stata inserita tra quelle finanziate dal PNRR per il tramite della Regione Puglia, con quasi 900mila euro, per divenire entro il 2025 il nuovo ospedale di comunità”.
“Questo, consentirà all’ospedale di comunità ‘Ciavarella’ – aggiunge -, oggi allocato all’ex UDT e in fase di attivazione operativa, di avere una struttura più idonea soprattutto alle prestazioni di telemedicina e a quelle ambulatoriali. I locali dell’attuale ex UDT, invece, potranno essere rifunzionalizzati per ospitare altri servizi. Nel frattempo, il Poliambulatorio di via Del Campo sarà dotato di nuove strumentazioni, a partire da mammografia e radiografia. È stato recuperato, infine, un vecchio finanziamento regionale FESR, che rischiavamo di perdere, di quasi 2,5 milioni di euro: sarà destinato alla ristrutturazione generale del poliambulatorio e della RSA e per la costruzione del plesso A (cosiddetta ‘terza palazzina’). Guardiamo con fiducia al futuro – conclude -, senza mollare la presa, nemmeno sull’emergenza guardia medica: a breve avrò un incontro con il nuovo commissario della Asl Foggia per continuare a proporre soluzioni immediate”.



In questo articolo: