5mila euro per restare o trasferirsi a Roseto Valfortore. L’idea del piccolo comune foggiano contro lo spopolamento

L’iniziativa grazie ad un contributo del Ministero dell’Interno riservato alle aree interne marginali

L’offerta è allettante: 5mila euro per restare o trasferirsi a Roseto Valfortore, uno dei borghi più belli d’Italia nel cuore dei Monti Dauni. Il piccolo comune della provincia di Foggia mette in campo di tutto per contrastare il fenomeno dello spopolamento, e questa volta grazie ad un contributo del Ministero dell’Interno riservato alle aree interne marginali, ha deciso di assegnare ben 5mila euro a favore di nuove attività commerciali e agricole e a chi decide di trasferirsi nel comune di Roseto guidato dalla sindaca Lucilla Parisi.

Inoltre, dal Comune fanno sapere che per quanto riguarda l’avviso per le residenze, la priorità è rivolta ai rosetani emigrati oltre che ai nuclei familiari. Le risorse complessivamente stanziate dal Comune, a disposizione dei soggetti beneficiari, ammontano a 50mila euro e le agevolazioni saranno accordate alle imprese o alle famiglie sotto forma di contributi a fondo perduto con un ammontare massimo di 5mila euro a domanda.



In questo articolo: