Al professor Nicola Delle Noci la medaglia d’oro dei maestri dell’Oftalmologia italiana. “Orgoglio per Foggia”

Si tratta del massimo riconoscimento conferito dalla Società ItaIiana di Oftalmologia ad un oculista per i suoi meriti clinici e scientifici, che concorre a suggellare una carriera professionale costellata di traguardi importanti e successi

Prestigioso risultato per il territorio e per l’Università di Foggia da parte della Società scientifica SOI, la Società Oftalmologica Italiana, punto di riferimento nel Paese. Il professor Nicola delle Noci, già Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Università di Foggia dal 2015 al 2018, è stato insignito della Medaglia d’oro ‘Maestri dell’Oftalmologia Italiana 2020’. Si tratta del massimo riconoscimento conferito dalla Società ItaIiana di Oftalmologia ad un oculista per i suoi meriti clinici e scientifici, che concorre a suggellare una carriera professionale costellata di traguardi importanti e successi.

Il professor Delle Noci ha infatti alle spalle una esperienza ultra ventennale come Direttore della Clinica Oculistica della Università di Foggia, prima come Professore associato e dal 2001 come Professore Ordinariodell’apparato visivo al Dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche dell’Università di Foggia. E’ stato inoltre Direttore della Scuola di Specializzazione in Oftalmologia della Università di Foggia dal 2000 al 2007. Dal 2016 al 2019 ha ricoperto l’incarico di Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Università di Foggia e componente dell’Organo di Indirizzo del Policlinico-Ospedali Riuniti di Foggia e della commissione paritetica Regione-Università di Bari e Foggia per l’elaborazione del nuovo Protocollo d’intesa. Dal 1996 al 2019 è stato titolare dell’insegnamento di Oftalmologia nell’Università di Foggia. Dal 2000 al 2003 titolare dell’insegnamento di Storia della Medicina nella stessa Università. Autore di 258 pubblicazioni, un testo di malattie dell’apparato visivo per gli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia, 5 volumi di Storia dell’Oculistica. E’ stato Presidente dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia dal 2011 al 2016.

Nel suo curriculum 35.000 interventi chirurgici in tutti i settori della oftalmologia, con particolare competenza per la oncologia oculare e la chirurgia orbito-palpebrale e delle vie lacrimali. Prima presso la Clinica Oculistica di Bari e successivamente in quella di Foggia, ha realizzato centri di oncologia oculare e chirurgia orbito-palpebrale, tumorale, malformativa e traumatica. La terapia conservativa dei tumori della coroide e della retina, chirurgica e con placche radioattive, prima di Cobalto e poi di Rutenio, iniziata presso la Clinica Oculistica di Bari nel 1978, continua nella Clinica Oculistica di Foggia, una delle poche in Italia autorizzate al trattamento dei tumori endoculari con placche radioattive.

Un grande onore e un segno di riconoscimento per tutti i miei collaboratori, medici e paramedici, e per l’attività svolta nella Clinica Oculistica della Università di Foggia, attualmente diretta dalla mia allieva professoressa Cristiana Iaculli, con la quale continua la mia collaborazione”, ha dichiarato il professore Delle Noci al quale vanno i sentiti auguri del Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, Pierpaolo Limone, e le felicitazioni dell’intera comunità medica e accademica.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings