Grande distribuzione annuncia la chiusura domenica per l’emergenza Covid. Anche Ipercoop sospende le attività

“Una misura doverosa per contribuire a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana”

La Coop ha deciso per la chiusura degli oltre 1100 punti vendita Coop per le prossime 2 domeniche (quindi domenica 22 e domenica 29 marzo).

“La riteniamo una misura doverosa per contribuire a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana e impedendone la concentrazione durante la domenica e, contemporaneamente per venire incontro alle necessità dei colleghi che operano nei punti vendita e che potranno così ottenere una pausa in grado anche di attenuare la tensione delle scorse settimane”. 

Coop ha deciso la chiusura degli oltre 1100 punti vendita la domenica, a partire dalla prossima domenica 22 marzo, per le prossime 2 settimane, rivalutando al termine delle 2 settimane la situazione. 

Dopo l’istituzione del comitato di crisi nazionale e le regole per lavorare in sicurezza, Coop vara a livello nazionale una nuova misura che ha una duplice valenza: rispondere alle esigenze del personale che lavora nei punti vendita e limitare ulteriormente le uscite da casa delle persone in linea con le indicazioni del Governo. 

Inoltre gli oltre 400 negozi dei territori in cui opera Coop Alleanza 3.0 da giovedì 19 marzo fino al 29 marzo chiuderanno anticipatamente alle ore 19.30. 

“La riteniamo una misura doverosa per due motivi entrambi importanti. Così facendo contribuiamo a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana e impedendone la concentrazione durante la domenica.  Contemporaneamente veniamo incontro alle necessità dei colleghi che operano nei punti vendita e che tanto stanno facendo per garantire un servizio essenziale alle persone; sarà utile per avere una pausa in più in grado di attenuare la tensione delle scorse settimane. La misura è ovviamente eccezionale e limitata”. 

La nota delle aziende della Grande distribuzione

“Le principali aziende della Gdo del Mezzogiorno hanno deciso di comune accordo la chiusura domenicale dei propri punti vendita, al fine di tutelare i lavoratori impegnati quotidianamente nei supermercati, contribuendo alla riduzione dei contatti sociali”. Lo si apprende in una nota stampa inviata alle testate.

“La chiusura domenicale consentirà inoltre di presidiare al meglio i punti di vendita negli orari di apertura, limitando gli assembramenti, nonché di ripristinare più agevolmente le scorte, per un migliore servizio alla clientela.

Pertanto domenica 22 e 29 marzo tutti i supermercati a gestione diretta delle rispettive reti resteranno chiusi”. All’iniziativa aderiscono: Apulia Distribuzione, Az Master Coop, Gda, Maiora S.r.l., Gruppo Megamark, Tatò Paride S.p.A.



In questo articolo:


Change privacy settings