Fabio Porreca lascia la presidenza della Camera di commercio di Foggia. “Impegno diventato troppo gravoso”

“Lascio la Presidenza della Camera di Commercio di Foggia”. Ad annunciarlo è lo stesso Fabio Porreca, che ha spiegato anche le ragioni alla base della decisione.

“Negli ultimi mesi è stato per me sempre più complicato e pesante conciliare gli impegni istituzionali con quelli imprenditoriali – chiosa -. E poiché non intendo – non potrei e non saprei farlo – esercitare con minore dedizione un ruolo a cui in questi sei anni mi sono dedicato a tempo pieno senza mai risparmiarmi, penso sia giusto che io passi la mano.
Il 20 dicembre al termine del Consiglio camerale rassegnerò le dimissioni parlando direttamente ai Consiglieri che solo un anno fa, rieleggendomi all’unanimità, mi hanno dato un’attestazione di stima e di fiducia di cui gli sarò sempre grato”.

“Lasciare un incarico che in questi anni ho vissuto come gratificante e prestigioso è per me una decisione difficile e sofferta – prosegue -. Ma non sarei sereno, né soddisfatto di me, se restassi alla guida dell’Ente senza poter garantire il tempo, l’energia e l’entusiasmo che un’istituzione importante richiede e che la comunità di Capitanata, in così grande sofferenza, merita.
In un contesto in cui il senso delle istituzioni è troppo spesso carente, le dimissioni sono per me un dovere etico – conclude -, una questione di rispetto, di dignità, lasciatemi dire, di onore.
Torno a tempo pieno all’attività d’impresa, con la motivazione, che resta in me forte, di contribuire anche da imprenditore allo sviluppo della nostra terra”.