Tenere vive le tradizioni popolari. A Foggia c’è “Terra e Territori – Itinerari di Eccellenza”

A Palazzo Dogana presentata la nuova proposta progettuale che vede coinvolti diversi partner locali: dall’enogastronomia al turismo, una sfida per il futuro

“Terra e Territori – Itinerari di Eccellenza” è la nuova proposta progettuale che intende valorizzare la Capitanata per il suo sviluppo e la crescita socio-economica attraverso il recupero delle tradizioni popolari. “Al nostro territorio non manca nulla: mare, laghi, montagne, archeologia e tante storie belle da raccontare – ha dichiarato a l’Immediato Salvatore Malerba dell’associazione ‘Oltre… Nessuno Escluso’ -. Noi siamo le vere anime del territorio, abbiamo scelto di metterci insieme per promuovere la nostra terra con dei percorsi con degustazioni esperienziali per capire cosa si mangia in termine di qualità e di salubrità”.

“Le tradizioni sono il nutrimento della nostra identità ma al tempo stesso devono andare di pari passo con le innovazioni. Sono certa che i soggetti coinvolti vinceranno questa sfida per il nostro territorio” – ha spiegato la consigliera delegata alla promozione del territorio, Angela Lombardi. Testimonial della iniziativa è l’attore (e chef) Andy Luotto.

Alla presentazione di stamattina a Palazzo Dogana erano presenti anche Marizio Variano di Borghi d’Eccellenza, Costanzo Cascavilla dell’Apulia Chef Academy, Nicola Di Niro della Fondazione “Uomini e Territori”, Antonio D’Amico del Centro Studi Tradizioni Popolari “Terra di Capitanata e Mario Falco (Federazione Italiana Cuochi). In platea presente anche una delegazione dell’istituto ENAC di Foggia che, ha allestito per l’occasione, anche un banchetto degustativo.