Peste aviaria, abbattuti 50 piccioni. Il focolaio localizzato a Cerignola dallo Zooprofilattico di Foggia

Avviati protocolli di profilassi per proteggere gli uccelli nell’area interessata (circa 3 chilometri)

Un focolaio di “malattia di Newcastle”, più comunemente indicata come peste aviaria è stato individuato a Cerignola, indicato all’ASL dallo Zooprofilattico di Foggia. Abbattuti 51 piccioni e avviati protocolli di profilassi per proteggere gli uccelli nell’area del focolaio (circa 3 chilometri).

Disposti anche continui controlli, non solo negli allevamenti. Il virus potrebbe toccare oltre duecentocinquanta specie presenti nel basso Tavoliere. L’attenzione resta alta.



In questo articolo: