Una Jam Fest in memoria di Gianni Cataleta: serata evento al “The Alibi” per l’indimenticato musicista foggiano

Mercoledì 5 giugno, alle 21, nel locale di Viale Colombo 180 una serata in musica interamente dedicata al ricordo del Maestro scomparso 7 anni fa

Mercoledì 5 giugno, alle 21, presso il The Alibi in Viale Colombo 180 torna una serata in musica interamente dedicata al ricordo di Gianni Cataleta, il grande musicista foggiano scomparso 7 anni fa: il Cataleta Jam Fest. L’omaggio al talento e all’arte di Gianni sarà nel segno della condivisione perché il suo ricordo deve necessariamente aggregare, oggi e in futuro. Ed è quello che succederà durante la serata speciale con un’immersione profonda nel mondo della musica jazz, blues e funk, con la sua famiglia, con gli amici di sempre e con i musicisti foggiani.

La musica di qualità, lo studio matto e disperatissimo, la condivisione, l’amicizia, il rispetto sul palco, sono, infatti, i valori che Gianni ha inseguito per tutta la vita, lavorando sodo per diffondere una cultura musicale di altissima qualità sul territorio, indottrinando in questo senso decine e decine di allievi passati per la sua storica Guitar School Studio, la scuola di chitarra fondata a Foggia nel lontano 1986. Gianni è stato, infatti, un grande Maestro. Alla Guitar School Studio sono approdati e passati centinaia di ragazzi, molti dei quali sono rimasti suoi allievi per anni, forgiandosi come veri e propri musicisti professionisti. Con il suo carisma e la sua verve sapeva unire, tutti, giovani e meno giovani, spingendo sempre per lo stare insieme e soprattutto per suonare insieme, in armonia. Lo faceva con dei laboratori musicali, i famosi meeting del mercoledì, dove invitava allievi e amici musicisti ad allenarsi perché “Se suoniamo facciamo meno danni”, ripeteva sempre.

Oggi Lucia, Rosa e Rita Cataleta vogliono recuperare il senso di quegli incontri, invitando tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo ed incontrarlo ad omaggiarlo nel migliore dei modi possibili. Con una serata in musica che mescolerà esibizioni e jam session in unico grande obiettivo: suonare, divertirsi e intrattenere nel nome di Gianni. Per questo il live si articolerà in due parti: la prima dedicata alle esibizioni dei suoi amici di sempre, la seconda suonata tutta a ritmo di Jam, condotta sulla base di alcuni brani standard selezionati, a tema jazz e blues. Questo è un ulteriore passo verso la promozione di un grande evento dedicato al Maestro, un “Premio Cataleta” o un concorso dedicato ai giovani talenti del territorio. L’impegno promesso è quello di lavorare in vista della costituzione di un’associazione che abbiamo l’obiettivo di conservare la memoria storica di un musicista e artista che ha reso lustro alla città di Foggia e all’intera provincia.

“L’apertura della jam anche a musicisti più giovani, ci sembra un buon modo per preservare la memoria di papà nel tempo  – ha dichiarato Lucia Cataleta -. Gianni è un’icona nel mondo della musica in città e noi abbiamo il dovere di trasmettere il suo ricordo anche a chi per ragioni anagrafiche non ha avuto modo di conoscerlo personalmente”.

BIOGRAFIA. Gianni Cataleta, classe 1950 è un musicista foggiano che per tutta la vita ha svolto la professione sul territorio, in Italia e all’estero. Dopo anni di turnè in giro per l’Italia e per il mondo, durante le quali ha accompagnato grandi artisti della scena musicale dell’epoca, torna a Foggia nel 1986 con un progetto: istituire la Guitar School di Gianni Cataleta, con i cui corsi ha formato e preparato centinaia di giovani musicisti, molti dei quali sono diventati chitarristi affermati in Italia e all’estero. Il suo grande carisma e la sua grande e profonda preparazione dello strumento hanno fatto di Gianni un’icona nel panorama musicale locale e non, nonché un maestro di musica e di vita per tutti quelli che lo hanno conosciuto.



In questo articolo: