Commissione d’inchiesta sulla criminalità, finito il mandato di Rosa Barone. “Auguro buon lavoro al mio successore”

“Sebbene sia una commissione che si incontra poco, mi sento di dire che il lavoro fin qui svolto è stato molto importante”

Il Consiglio regionale ha preso atto delle relazioni annuali relative alle attività istituzionali svolte dal Garante regionale per i detenuti, da quello per i minori, oltre alla relazione di fine mandato della consigliera Rosa Barone, presidente della Commissione di inchiesta sulla criminalità.

“Ci tengo a precisare – ha spiegato Rosa Barone – come già fatto in altri luoghi e sulla stampa, che la mia presidenza è durata circa 9 mesi in più di quanto previsto dall’articolo 2 della legge istitutiva della commissione stessa, e me ne assumo la responsabilità poiché desideravo portare a compimento un risultato che la commissione si era prefissato: quella del testo unico sulla legalità che finalmente è stato iscritto ai lavori dell’Aula, e quindi posso rassegnare le dimissioni da presidente”.

“Nella prossima commissione utile (presumibilmente il prossimo 21 marzo, ndr) verrà votato il mio successore a cui auguro di cuore buon lavoro perché, sebbene sia una commissione che si incontra poco, mi sento di dire che il lavoro fin qui svolto è stato molto importante e la strada che è stata tracciata ha un valore intrinseco che con il tempo sarà sempre più apprezzato” – ha concluso la presidente uscente.



In questo articolo: