Legittima difesa, quasi 12mila firme in Puglia: boom nel Foggiano. “Così tuteliamo gli onesti”

messina e caprino

In Puglia sono state raccolte 11843 firme in sostegno alla proposta di legge popolare dell’Italia dei Valori che intende rinforzare la legittima difesa, proposta per la quale pochi giorni fa è iniziato l’iter al Senato. Nella sola provincia di Foggia le sottoscrizioni sono 6420. La raccolta prosegue fino al 16 luglio, e per questo motivo lanciamo un appello ai cittadini affinché continuino a sostenerci andando a firmare”.

Così il segretario nazionale dell’Italia dei Valori, Ignazio Messina“Nel dettaglio delle firme raccolte si segnalano la città di Foggia con 948, Apricena con 356, Lucera 350, Serracapriola 333, Delicetto 252, Accadia 246, S. Giovanni Rotondo 224, Sant’Agata di Puglia 198, Rocchetta Sant’Antonio 189, Casteluccio Valmaggiore 156, Ortanova 142, Casalnuovo Monterotaro 141, San Paolo di Civitate 135, Orsara Di Puglia 133, Stornarella 131, Anzano di Puglia 76, Cagnano Varano 62, Castelluccio dei Sauri 27, Cerignola 274, Ischitella 81, Peschici 12, Pietramontecorvino 33, San Nicandro Garganico 120, San Severo 212”.

“La nostra proposta – ha ricordato Messina – vuole consentire a chi è aggredito nella propria abitazione, o nel proprio negozio, di difendersi più liberamente. In più, puntiamo ad eliminare la possibilità per il ladro di poter citare per danni la vittima, circostanza che noi consideriamo un vero e proprio cortocircuito normativo. Noi vogliamo difendere le persone oneste e mandare in galera i delinquenti”.