Ospedale Manfredonia: entro l’estate pienamente funzionali Pronto soccorso, radiodiagnostica e riabilitazione

Lo riporta una nota del Comitato Sanità Politico Popolare dopo l’incontro con il dg Asl Foggia Nigri e i rappresentanti regionali della politica. “Assunzione di dirigenti e attivazione nuovi posti letto”

“Entro l’estate all’ospedale di Manfredonia saranno pienamente funzionali il Pronto soccorso, la radiodiagnostica e la riabilitazione”. Lo riporta una nota del Comitato Sanità Politico Popolare composto da Gianluca Totaro, Massimo Ciuffreda, Giulia Fresca, Gaetano Prencipe, Maria Teresa Valente, Raffaele Fatone, Francesco Schiavone, Maria Rita Valentino e Michele Iacoviello.

È l’impegno assunto dal direttore generale della Asl Fg Antonio Nigri alla presenza del vice presidente della Regione Puglia Raffaele Piemontese, dell’assessore regionale alle Politiche sociali Rosa Barone, del presidente della V commissione del Consiglio regionale Paolo Campo e di una folta delegazione di consiglieri comunali manfredoniani dei partiti e delle liste di opposizione riuniti, appunto, nel Comitato Sanità Politico Popolare.

“L’obiettivo sarà raggiunto con l’assunzione dei dirigenti delle 3 strutture citate e l’attivazione di 72 posti letto tra lungodegenza (40) e riabilitazione (32). Mentre è già in fase di esecuzione l’acquisto di 2 letti elettrocomandanti proprio per la radiodiagnostica e di altre attrezzature necessarie a sostituire quelle esauste e ad implementare la dotazione del reparto. Tra gli impegni assunti dal direttore generale anche la messa a bando di 14 ore ambulatoriali di ortopedia specialistica, anche in questo caso per potenziare il servizio già esistente e funzionante. Tutti questi obiettivi sono il frutto, anche, della ritrovata stabilità della direzione generale che oggi può operare con maggiore cognizione dei bisogni di salute territoriale. Prova ne sia l’avvio di concorsi per le strutture complesse che a Manfredonia non si bandivano da 30 anni. Gli obiettivi di potenziamento dell’ospedale San Camillo De Lellis individuati dalla Regione Puglia, dunque – concludono dal Comitato -, saranno perseguiti e centrati a vantaggio della domanda di salute innanzitutto dei cittadini manfredoniani e dei comuni vicini”. (In foto, Campo, Barone, Piemontese e Nigri)



In questo articolo: