Il santagatese Luigi Maruotti è il nuovo presidente del Consiglio di Stato. Sostituisce il compianto Frattini

La notizia è stata salutata con entusiasmo dall’intera comunità di Sant’Agata e soprattutto dal sindaco Pietro Bove e dall’amministrazione comunale che esprimono le più vive congratulazioni

Il Consiglio dei Ministri, su proposta della Presidente Giorgia Meloni, ha espresso il proprio sì all’investitura di Luigi Maruotti quale nuovo presidente del Consiglio di Stato. Maruotti, 66 anni è originario di Sant’Agata di Puglia, cittadina del Foggiano che non ha mai dimenticato e dove spesso ci ritorna per abbracciare parenti e amici. Il magistrato santagatese ha assunto  l’incarico ricoperto dal compianto Franco Frattini scomparso da poco. Sarà lui, dunque, a inaugurare l’anno giudiziario il prossimo 30 gennaio, cerimonia in cui interverrà anche la presidente del Consiglio nazionale forense Maria Masi.

La notizia è stata salutata con entusiasmo dall’intera comunità di Sant’Agata e soprattutto dal sindaco Pietro Bove e dall’amministrazione comunale che esprimono le più vive congratulazioni al presidente Maruotti per la nuova nomina. “Non posso che esprimere il mio più vivo apprezzamento al dott. Maruotti per la prestigiosa nomina a Presidente del Consiglio di Stato. Per la nostra Sant’Agata avere un proprio figlio ai vertici di una delle più importanti istituzioni dello Stato rappresenta davvero un motivo d’orgoglio e di prestigio. Il suo papà Gerardo, storico e poeta, ha pubblicato diversi libri su Sant’Agata di Puglia”.



In questo articolo: