La provincia di Foggia ha il suo Parco Letterario dedicato a Maria Teresa Di Lascia. “Sarà motore economico”

Presentato a Bovino con la sottoscrizione dei comuni di Candela, Rocchetta, Sant’Agata, Anzano, Monteleone, Accadia e Deliceto

La provincia di Foggia da oggi ha un suo Parco Letterario. È il Parco Letterario dei Monti Dauni intitolato a Maria Teresa Di Lascia, la scrittrice nata a Rocchetta Sant’Antonio e vincitrice quattro mesi dopo la sua morte del Premio Strega 1995 con il suo capolavoro “Passaggio in ombra”. L’Unione dei Comuni dei Monti Dauni non hanno avuto nessun dubbio a dedicargli il Parco Letterario che dopo la conferenza stampa a Bari presso la Regione Puglia, è stato presentato a Bovino con la sottoscrizione dei comuni di Candela, Rocchetta, Sant’Agata, Anzano, Monteleone, Accadia, Deliceto e il comune capofila Bovino. La salvaguardia e la valorizzazione dei nostri luoghi – hanno detto i vari sindaci presenti – sono elementi di grande importanza per promuovere nel territorio nazionale e internazionale la conoscenza del nostro paesaggio culturale nel suo complesso, facendone allo stesso tempo un motore economico”. Ai nostri microfoni il presidente dell’Unione dei Comuni Monti Dauni e sindaco di Bovino, Enzo Nunno, ha sottolineato l’importanza del turismo culturale.



In questo articolo: