Anche il Rione Biccari di Foggia avrà il suo mercato rionale. 9mila euro all’architetto che lo ha disegnato

Non si fermano, neppure con la commissione straordinaria, gli interventi che dovrebbero sanare l’abusivismo dei fruttaroli

Non si fermano, neppure con la commissione straordinaria, i lavori per i nuovi mercati rionali di Foggia, che dovrebbero sanare l’abusivismo dei fruttaroli. Nel Documento Strategico del Commercio su Aree Pubbliche vengono individuate aree eleggibili per la realizzazione di nuovi mercati rionali, tra cui è presente quella situata in via Giuseppe La Torre, al Rione Biccari per una spesa complessiva pari a 260mila euro.

Dopo i lavori di ristrutturazione di Viale Pinto e dopo la realizzazione del nuovo mercato al Candelaro, che però nonostante i bei materiali e razionalizzazione della piazza ha lasciato alquanto interdetti i residenti che ormai si erano abituati alla fruibilità della location temporanea vicino alla circoscrizione e assai più veloce, essendo situata lungo la strada, arriva anche il mercato di Rione Biccari che è ancora un dormitorio con pochissimi servizi, fatti salvi i forni e qualche attività commerciale. A disegnare il mercato è stato l’architetto Umberto Sanguedolce per 9mila euro circa.



In questo articolo: