Giovanni Melillo di Foggia è il nuovo procuratore nazionale antimafia. Sconfitto il competitor Gratteri

Lo ha nominato a maggioranza con 13 voti il plenum del Csm. 7 voti al procuratore di Catanzaro che era il suo diretto concorrente

Giovanni Melillo, 61 anni, di Foggia, capo di gabinetto di Andrea Orlando quando era ministro della Giustizia e attualmente capo della procura di Napoli, è il nuovo procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo. Lo ha nominato a maggioranza con 13 voti il plenum del Csm. Sconfitto il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, che era il suo diretto concorrente. 7 i voti andati a Gratteri e 5 quelli a favore di Giovanni Russo, aggiunto e sino ad oggi reggente della procura nazionale antimafia. È dunque foggiano il successore di Federico Cafiero De Raho.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui



In questo articolo: