Tutto pronto per il Concorso Giordano, iscrizioni da tutta Italia: Irene Grandi tra i giudici della finale “Talent Voice”

I 41 cantanti selezionati da Maria Grazia Fontana si esibiranno dal vivo davanti alla giuria presieduta dalla nota cantante

Manca pochissimo all’inizio della 14esima edizione del Concorso “Umberto Giordano”. L’associazione Suoni del Sud sta per aprire i battenti del Teatro del Fuoco di Foggia, dove dal 2 al 5 maggio si esibiranno i talenti che hanno aderito a questa storica kermesse musicale foggiana. I concorrenti di questa edizione arriveranno da Liguria, Lombardia, Veneto, Lazio, Basilicata, Calabria, Campania e da ogni parte della Puglia. Da Caserta, in particolare, giungeranno sia un coro che un’orchestra formati da alunni della stessa scuola. Quest’anno sono infatti circa mille gli iscritti in totale, tra cui si contano sette cori, otto orchestre, dieci gruppi, centocinquanta solisti (pianoforte, chitarra, archi, fiati, percussioni, arpa, fisarmonica, canto lirico, chitarra e basso elettrici), a cui si aggiungono i concorrenti delle sezioni Drums e Talent Voice.

“Siamo contentissimi – dichiarano Lorenzo Ciuffreda, direttore artistico del Concorso Giordano, e il presidente Gianni Cuciniello – perché, dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia e nonostante questo generale clima di incertezza causato, purtroppo, dall’orrore della guerra, la musica è ripartita davvero e non vediamo l’ora di affrontare questa sfida tutta dal vivo”. Le sezioni Solisti, Orchestra, Musica d’Insieme e Coro si esibiranno nelle giornate del 2 e del 3 maggio. La commissione esaminatrice sarà presieduta dalla violista Anna Serova, figura unica nel panorama internazionale solistico e della musica da camera, da Michele Milone, clarinettista e compositore, da Claudio Santangelo, considerato dalla critica uno dei più giovani e brillanti talenti al mondo delle percussioni soliste, ed infine da Pierluigi Camicia, grande pianista concertista.

(In alto, una foto delle passate edizioni)

Le iscrizioni si sono chiuse il 14 aprile scorso e subito si sono svolte le preselezioni delle sezioni Drums e “Talent Voice – canto moderno “Premio Gino Sannoner”. Il 4 maggio, per la finale, 65 batteristi suoneranno di fronte al famoso drummer americano John Riley che sarà affiancato da Gianni Cuciniello, Lorenzo Ciuffreda, Claudio Santangelo e Alessandro Napolitano. Il 5 maggio avrà luogo la finale del “Talent Voice”. I 41 cantanti selezionati da Maria Grazia Fontana si esibiranno dal vivo davanti alla giuria presieduta da Irene Grandi, affiancata dal noto direttore d’orchestra e arrangiatore Alterisio Paoletti e dai maestri Ciuffreda e Cuciniello. Ricche borse di studio in palio per i vincitori, oltre alla possibilità di esibirsi su importanti palcoscenici musicali nazionali.