“I vaccini uccidono i bambini”, scuole di Foggia imbrattate da ‘no vax’. Indagini della Polizia

Gli istituti presi di mira sono il “Giannone” e il circolo didattico “Leopardi”. Sulle pareti scritte, cartelli ‘no vax’ e un elenco di nomi con foto di persone che sarebbero morte dopo la somministrazione

Scritte, cartelli ‘no vax’ e un elenco di nomi con foto di persone che sarebbero morte dopo la somministrazione del vaccino anti-Covid sono comparsi sui muri esterni e i portoni di due scuole a Foggia: l’istituto superiore Giannone, il circolo didattico Leopardi e la scuola media Bovio.

Cartelli e scritte sono firmati da “ViVi”, sedicente gruppo negazionista. “I vaccini uccidono i bambini, il Governo lo sa”; “Questo non è vandalismo ma lotta per la libertà e i diritti”, sono alcune delle frasi che si leggono, oltre a insulti e ad accuse a esponenti del governo e delle istituzioni locali. Sull’accaduto sta indagando la polizia.

Le scritte alla Bovio

Seguici anche su Instagram – Clicca qui



In questo articolo: