Apre la porta di casa e viene ucciso, fine anno di sangue a Foggia. Efferato omicidio in via Lucera

Morto il 32enne Pietro Russo. Il giovane, piccoli precedenti per reati contro il patrimonio, era solo al momento dell’omicidio

Fine anno di sangue a Foggia. Ucciso a casa sua, in via Lucera, il 32enne Pietro Russo. Il giovane, piccoli precedenti per reati contro il patrimonio, era solo in casa al momento dell’omicidio. Russo è stato trovato senza vita sull’uscio dell’abitazione, in un pianoterra. Stando alle informazioni trapelate, la vittima potrebbe aver aperto la porta ad uno o più killer. Sull’asfalto i carabinieri hanno rinvenuto 7 bossoli. Indagini in corso per ricostruire l’esatta dinamica e risalire ai responsabili.

L’agguato ricorda molto quello ai danni di Rocco Dedda, ucciso a gennaio 2016 nella sua abitazione, sempre a pianoterra, ma in via Capitanata. In quel caso si trattò di un omicidio di mafia rientrante nella guerra tra le batterie foggiane.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui



In questo articolo: