Bollettino Covid, 2.772 nuovi casi in Italia. In discesa i ricoveri ordinari, 113 in meno rispetto a ieri

Salgono i contagi Covid nel bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia con i dati di ministero della Salute e Protezione Civile, ma sono meno dii quelli registrati una settimana fa, per cui la curva epidemica torna a scendere dopo la frenata di ieri. Calano i morti e continua la discesa della pressione ospedaliera: diminuiscono nettamente i ricoveri ordinari e leggermente le terapie intensive. “Siamo in una fase diversa rispetto alla precedente – ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza – e questa fase è diversa grazie ai vaccini: abbiamo superato l’80% delle persone vaccinabili che hanno completato il ciclo vaccinale e l’85% che ha fatto la prima dose.” “Numeri significativi” per la prima inoculazione, in parte dettati dall’applicazione del green pass sul lavoro, che partirà il 15 ottobre. Si stima però che ci siano ancora almeno 2,5 milioni di lavoratori non vaccinati che per ottenere la certificazione verde dovranno effettuare un tampone: le farmacie si dicono pronte, ma rimane il nodo del lunedì, dopo che nel weekend laboratori d’analisi e parte delle farmacie potrebbero essere chiuse.

Green pass, rischio scaffali vuoti. Caos autotrasporto e porti

Da segnalare oggi il nuovo drammatico record raggiunto dalla Russia: nelle ultime 24 ore sono morte 984 persone, il numero più alto dall’inizio della pandemia. Nonostante le vittime sfiorino quota 1000 ormai da giorni restano pochi i russi vaccinati, solo uno su tre. Per arginare la situazione ieri il Presidente Vladimir Putin ha sollecitato la nuova Duma a incoraggiare la popolazione a farsi vaccinare. “Dobbiamo lavorare con pazienza e persistenza con le persone – ha affermato – e spiegare tutti i vantaggi della profilassi contro questa malattia pericolosa“.

“Test su migliaia di campioni di sangue della città di Wuhan per capire le origini del Covid”

Il bollettino Covid del 13 ottobre

Sono 2.772 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, a fronte dei 2.494 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 278.945, meno rispetto ai 315.285 di ieri, per cui il tasso di positività risale all’1% (ieri 0,8%). I morti sono stati 37 (ieri 49), per un totale di 131.241 vittime da inizio pandemia. Cala la pressione ospedaliera: i ricoveri ordinari sono 2.552 (113 in meno rispetto a ieri), quelli in terapia intensiva 367 (tre in meno, con 19 ingressi del giorno). La regione con il maggior numero di casi oggi è il Veneto con 348 contagi, davanti a Lombardia (307), Sicilia (304), Campania (280) ed Emilia Romagna (223). Il numero totale dei casi da inizio pandemia sale a 4.707.087. Gli attualmente positivi sono 80.451, in calo di 2.095 unità rispetto a ieri, mentre i nuovi guariti/dimessi sono 4.827. In isolamento domiciliare figurano 77.532 persone.

Regioni / Veneto

Sono 348 i nuovi contagi Covid scoperti in Veneto nelle ultime 24 ore. Si registra anche una vittima, che fa salire il totale dei decessi a 11.799 da inizio pandemia. Pressochè stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati negli ospedali: sono 238, di cui 200 in area non critica e 38 in terapia intensiva. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 9.123.

Lombardia

A fronte di 53.236 tamponi effettuati sono 307 i nuovi positivi (0,5%) individuati nelle ultime 24 ore in Lombardia, dove si registrano anche 5 decessi. Crescono leggermente i pazienti in terapia intensiva (59, +3), mentre scendono i ricoverati negli altri reparti (315, -18). I nuovi casi per provincia vedono al primo posto Milano con 98 contagi di cui 45 in città. Seguono Bergamo (35), Brescia (47), Como (11), Cremona (12), Lecco (10), Lodi (15), Mantova (6), Monza e Brianza (26), Pavia (21), Sondrio (4) e Varese (10).

Sicilia

Ricrescono, ma leggermente i positivi in Sicilia: i contagiati registrati nelle ultime 24 ore sono 304 (+31). Si dimezzano i decessi, 6, dei quali uno è relativo a ieri e gli altri 5 ai giorni precedenti. I nuovi guariti sono 1.045, mentre gli attualmente positivi calano di 747 unità e sono 9.289. I ricoveri nei reparti ordinari sono 314 (-31), mentre in terapia intensiva ci sono 41 pazienti (+2, con 4 nuovi ingressi). In isolamento domiciliare ci sono invece 8.934 persone.

Campania

Sono 280 i casi positivi al Covid individuati in Campania nelle ultime 24 ore. Con 17.633 test esaminati l’indice di contagio, ieri pari all’1,16%, sale leggermente all’1,58%. Tre i decessi nelle ultime 48 ore e un deceduto in precedenza, ma registrato ieri. Negli ospedali resta stabile la situazione nelle terapie intensive con 17 posti letto occupati (-1), mentre sono in lieve diminuzione i ricoveri in degenza con 174 posti letto occupati (-3).

Emilia-Romagna

Lieve calo di ricoveri di pazienti Covid in Emilia-Romagna, ma altri cinque morti e contagi giornalieri che oggi tornano sopra i 200. I nuovi casi di infezione sono 223 su oltre 19mila tamponi nelle ultime 24 ore, età media 47 anni. Tra le province Ravenna in testa con 81 positivi, seguita da Bologna (29 più 2 del circondario Imolese), poi Reggio Emilia (22). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 40 (-2 rispetto a ieri), 320 quelli negli altri reparti Covid (-18). I casi attivi sono 15.019 (-31), oltre il 97% dei quali sono in isolamento a casa.

Toscana

In Toscana sono 215 i nuovi casi Covid rilevati dall’analisi di 8.709 tamponi molecolari e 8.687 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività dell’1,2%. Oggi si registrano 2 decessi: due uomini, con un’età media di 67,5 anni. Gli attualmente positivi sono 5.573, -1% rispetto a ieri: tra questi i ricoverati sono 227 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 23 in terapia intensiva (2 in meno). Le altre 5.346 persone positive sono invece in isolamento a casa.

Piemonte

In Piemonte oggi si registra un decesso con il totale delle vittime che sale a 11.782 da inizio pandemia. Sono invece 195 i nuovi casi, pari all’1% di 20.069 tamponi eseguiti, di cui 14.259 antigenici. Dei 195 nuovi casi, gli asintomatici sono 107 (54,9%). Cala la pressione ospedaliera: i ricoverati in terapia intensiva sono 19 (invariato rispetto a ieri), mentre i pazienti negli altri reparti sono 173 (-10 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.990.

Lazio

“Oggi nel Lazio su 11.355 tamponi molecolari e 11.127 tamponi antigenici per un totale di 22.482 tamponi, si registrano 194 nuovi casi positivi (-27) in calo rispetto a mercoledì 6 ottobre (-51). Sono 4 i decessi (+1), 324 i ricoverati (-20), 49 le terapie intensive (+1) e 430 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all’1,7%. I casi a Roma città sono a quota 76″. Lo ha reso noto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

Calabria

Sono 141, in calo rispetto ai 170 rilevati ieri, i positivi in Calabria, con 3.435 tamponi eseguiti e un tasso di positività del 4,10%. Due nuovi decessi, registrati uno in provincia di Reggio e l’altro nel cosentino, portano il totale delle vittime a 1.427. Scendono sotto quota cento i ricoveri ordinari, 92 (-9), mentre restano stabili quelli in terapia intensiva, 11. Oggi si contano 175 guariti (81.006) e 2.810 attualmente positivi. In isolamento domiciliare ci sono 2.707 (-27) persone.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.965 tamponi molecolari sono stati rilevati 85 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’1,71%. Sono inoltre 4.483 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 10 casi (0,22%). Nella giornata odierna si registra un decesso. Rimangono 9 le persone ricoverate in terapia intensiva e scendono a 39 i pazienti ospedalizzati in altri reparti.

Puglia

Oggi in Puglia su 12.977 test sono stati rilevati 86 casi positivi: 15 in provincia di Bari, 4 nella provincia di Barletta, Andria, Trani, uno in provincia di Brindisi, 21 in provincia di Foggia, 19 in provincia di Lecce, 22 in provincia di Taranto e 4 di provincia in via di definizione. Inoltre è stato registrato un decesso. Attualmente sono 2.209 le persone positive: 135 sono ricoverate in area non critica, 20 in terapia intensiva e le altre sono in isolamento domiciliare.

Liguria

Sono 78 i nuovi positivi al Covid oggi in Liguria, a fronte di 3.062 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 3.756 tamponi antigenici rapidi. Il bollettino odierno non segnala nessun decesso. Aumentano gli ospedalizzati: sono 56, 6 in più rispetto a ieri, 5 dei quali in terapia intensiva.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 71 nuovi casi, il 5,2% rispetto ai 1.363 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 3,6%, con 54 casi su 1.513 tamponi). Si registrano anche due vittime che portano a 3.085 il bilancio dall’inizio della crisi pandemica. Sono 55 i pazienti assistiti negli ospedali (-1): nelle terapie intensive ci sono 12 pazienti, nelle semi-intensive 16 e nei reparti ordinari 27. In isolamento domiciliare invece ci sono 2.126 persone.

Abruzzo

Sono 56 i nuovi casi positivi al Covid scoperti oggi in Abruzzo da 3.440 tamponi molecolari e 3.362 test antigenici per un tasso di positività pari a 0.82%. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun caso e resta fermo a 2.550. Gli attualmente positivi sono 1.384 (-11 rispetto a ieri): 47 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 5 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.332 (-10 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 35 casi di positività al Covid sulla base di 7.361 test processati fra molecolari e antigenici. Il bollettino odierno segnala inoltre due decessi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (2 in meno rispetto a ieri), mentre in area medica ci sono 77 persone ( +1 rispetto a ieri). Sono 1.553 invece i casi di isolamento domiciliare (-44).

Le altre regioni

In Alto Adige una vittima e 63 nuovi casi, zero morti e 26 positivi in Trentino. Un decesso e 28 contagi in Umbria, 17 in Basilicata, solo cinque in Molise e in Valle D’Aosta.

© Riproduzione riservata



In questo articolo:


Change privacy settings