“Delinquenti hanno mandato in fumo 120 ettari di grano di ottima qualità”, il day after di Patrizia Lusi: “Chiesto incontro al prefetto di Foggia”

“Già il prezzo del grano non è idoneo, a questo si aggiungono episodi delittuosi e delinquenziali gravissimi commessi da incoscienti”

“Circa 120 ettari sono andati in fumo, peraltro di grano di ottima qualità. Chiuderemo un incontro con il prefetto, chiederemo maggiore sicurezza per le campagne. Già il prezzo del grano non è idoneo, a questo si aggiungono episodi delittuosi e delinquenziali gravissimi commessi da incoscienti”. È il commento del presidente della Asp Zaccagnino, Patrizia Lusi, dopo il maxi incendio di ieri.

In queste ore è arrivata la solidarietà del gruppo ‘CON Emiliano’ (Gianfranco Lopane, Alessandro Delli Noci, Alessandro Leoci, Peppino Longo, Pier Luigi Lopalco e Giuseppe Tupputi): “Il gruppo consiliare ‘CON Emiliano’ è vicino a Patrizia Lusi, presidente della Asp Zaccagnino, per il drammatico incendio divampato nei terreni dell’azienda sociale e agricola che opera lungo la Statale 16 tra Foggia e San Severo, in località Rignano Scalo. Profonda solidarietà per la perdita di più di 100 ettari di pregevole grano e per chi in quella produzione ha investito tempo e risorse con sacrificio. Si faccia subito chiarezza sulle responsabilità dell’accaduto che, se doloso, sarebbe un atto di spregiudicata delinquenza che le istituzioni e la nostra società non ammettono e condannano con fermezza”, concludono.





Change privacy settings