Nasce a Foggia “BenEssere donna”, la Croce Rossa apre uno sportello contro la violenza sulle donne

Renata Fulchino: “Il sopruso, la prevaricazione, la violenza e il femminicidio sono fenomeni trasversali che riguardano qualsiasi classe sociale”. A gestire lo sportello è un gruppo di volontarie

Ascolto e sostegno per violenze e maltrattamenti fisici e psicologici, sia in famiglia che sul luogo di lavoro: è quanto assicura alle donne di Foggia il nuovo sportello d’ascolto BenEssere donna, aperto dal Comitato cittadino della Croce Rossa Italiana. A gestire lo sportello è un gruppo di volontarie che sarà supportato fattivamente da una rete di professionisti di strutture di assistenza e soccorso, oltre che da istituzioni e associazioni competenti, che opereranno in sinergia per garantire sostegno e vicinanza concreta alle donne che si rivolgeranno a loro.

L’idea di creare un ulteriore centro antiviolenza in città nasce dalla consapevolezza dell’entità del fenomeno, di cui viene alla luce soltanto una minima parte. Sono ancora troppo poche le realtà di supporto alle donne in difficoltà e pochissime le donne disposte a denunciare i propri carnefici. Lo sportello BenEssere donna si propone come luogo di ascolto delle situazioni di violenza che, dopo essere state fatte emergere, porterà  a  progettare con le vittime di abuso, un percorso di uscita e rinascita.

Per il presidente della Croce Rossa Italiana di Foggia, Renata Fulchino: “Il sopruso, la prevaricazione, la violenza e il femminicidio sono fenomeni trasversali che riguardano qualsiasi classe sociale e affondano le proprie radici in un contesto culturale che pone delle resistenze ad accettare la parità di genere come assioma. Un concetto che oggi nessuna società che si possa definire civile può permettersi di ignorare”. Lo sportello è operativo presso la sede della Croce Rossa di via Cimaglia 6 a Foggia.  Per garantire privacy e sicurezza si opera solo su appuntamento, contattando il numero 3519888613, oppure inviando un’email a benesseredonna@crifoggia.it.   





Change privacy settings