“Foggia, spedizione punitiva contro i braccianti. Sono neri, poveri e non hanno paura. E io gli sparo”. La vignetta di Biani

Virale l’opera del vignettista. Soumahoro: “Nei cuori delle e dei braccianti alberga una appassionata forza sorta per Resistere ai peggiori istinti che annidano nei sentieri oscuri dell’anima malvagia”

È diventata virale sui social la vignetta di Mauro Biani, vignettista anche de L’Espresso e Repubblica sull’agguato ai migranti in provincia di Foggia. Si legge: “Foggia, spedizione punitiva contro i braccianti. Sono neri, poveri e non hanno paura. E io gli sparo”. L’immagine pè stata condivisa anche dal sindacalista Aboubakar Soumahoro, in prima linea per i diritti dei migranti in Capitanata. “Chi è abitato dalla sete di giustizia è affrancato dallo spirito della paura – scrive -. Nei cuori delle e dei braccianti alberga una appassionata forza sorta per Resistere ai peggiori istinti che annidano nei sentieri oscuri dell’anima malvagia, e che hanno deciso di scagliarci sulle nostre vite. Questa è la nostra nuova linea di Resistenza. Grazie amico e compagno Mauro Biani. Il 18 maggio a Roma per Resistere sotto al Palazzo!“.





Change privacy settings