Positivo al Covid gira in auto per Foggia, fermato dalla Finanza. Ora rischia l’arresto e una multa fino a 5mila euro

Finanzieri al lavoro senza sosta. Sono state poco più di 1.500 le persone controllate, 30 quelle sanzionate

Continua senza sosta il controllo del territorio volto a reprimere i traffici illeciti e i comportamenti in violazione delle norme in materia di Covid–19. Nel periodo delle festività natalizie e dall’inizio dell’anno sono state poco più di 1.500 le persone controllate, 30 quelle sanzionate. In tale contesto operativo, nei giorni scorsi, i Baschi Verdi della Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Foggia, durante uno dei numerosi controlli in città volti a far rispettare le norme “anti contagio”, hanno scoperto alla guida della sua autovettura un foggiano di 67 anni che, nonostante fosse stato sottoposto alla misura della quarantena presso la propria abitazione dall’Autorità sanitaria perché positivo al virus Covid-19, aveva violato la sorveglianza per svolgere alcune faccende private.

Dopo aver identificato il soggetto ed essersi assicurati del suo immediato rientro a casa, i finanzieri lo hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica del Tribunale di Foggia per non aver osservato “un ordine legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo”. L’uomo rischia l’arresto fino a 18 mesi ed una sanzione fino a 5.000 euro.





Change privacy settings