Foggia, Pd e M5S insorgono: “Patto scellerato tra Landella e Iaccarino. Urgente la sfiducia al presidente del Consiglio comunale”

“Cinismo da parte di entrambi e strumentalizzazione delle istituzioni. Ecco perché non possiamo aspettare 20 giorni per la convocazione del Consiglio comunale”

Il caso Iaccarino nella nota stampa congiunta di Pd e Movimento 5 Stelle. “Il Consiglio comunale deve essere convocato con urgenza per ratificare la sfiducia al presidente Iaccarino – si legge -. Il Comune non può essere ostaggio delle ambiguità del centrodestra e degli accordi sottobanco che si stanno siglando a Palazzo di Città anche su input del sindaco. Perché un dato è oggi certo: Landella e Iaccarino hanno firmato la pace. Spostare l’attenzione mediatica sul tentativo di risolvere la crisi istituzionale da parte di Pippo Cavaliere testimonia, per l’ennesima volta, il cinismo di entrambi e la strumentalizzazione delle istituzioni. Ecco perché non possiamo aspettare 20 giorni per la convocazione del Consiglio comunale e già domani dev’essere convocata ad horas la conferenza dei capigruppo. Dobbiamo, quanto prima, ricostruire la credibilità dell’istituzione cittadina – concludono – e dobbiamo spezzare il patto scellerato tra Landella e Iaccarino”.



In questo articolo:


Change privacy settings