Mafia, sentenza Decima Azione. Landella: “Inflitte pene esemplari, Comune continuerà ad essere parte civile per estirpare questo cancro”

“Oggi non può che essere un giorno importante per la città di Foggia. Il Tribunale di Bari ha inflitto pene esemplari agli esponenti della mafia foggiana arrestati in ‘Decima Azione’, la maxi-operazione del 30 novembre 2018 condotta dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri, in cui il Comune di Foggia è stato il primo ente locale a costituirsi parte civile”. Così il sindaco, Franco Landella sulla recente sentenza contro le batterie della “Società Foggiana”.
“L’amministrazione comunale e tutta la comunità Foggiana plaudono al prezioso ed incessante lavoro svolto dai magistrati e dalle forze di polizia che hanno assicurato alle patrie galere sia i vertici che gli affiliati dei clan malavitosi che operano a Foggia, che avevano creato un clima di terrore tra gli imprenditori e gli esercenti della città. Il Comune di Foggia è e resterà sempre al fianco di tutti coloro che hanno subito minacce, soprusi, violenze e attentati, restando a disposizione della magistratura e degli uomini in divisa che quotidianamente presidiano il territorio. L’ente comunale continuerà a costituirsi parte civile, come già fatto in precedenza, in eventuali altri processi legati alla criminalità organizzata locale per cercare di estirpare un cancro che da troppo tempo condiziona la sicurezza e l’economia cittadina”.



In questo articolo: