Foggia sommersa dai rifiuti. “Nessun rispetto per la città, tutto questo è disgustoso”: ecco la galleria degli orrori

Quelli di “TrashChallenge Foggia”: “Cassonetti non svuotati regolarmente. Molte attività si servono dei bidoni urbani quando dovrebbe esser previsto per loro uno smaltimento specifico”

Una galleria degli orrori. Il peggio di Foggia in alcune immagini eloquenti. La città è ormai una discarica a cielo aperto. Rifiuti abbandonati ovunque, dalla periferia al centro. Monnezza e degrado campeggiano in vari angoli del capoluogo dauno. Rione Martucci, via Einaudi, piazza Padre Pio, Mezzaluna e così via. Nessuno è risparmiato.
A denunciare lo stato in cui versa la città è la pagina social “TrashChallenge Foggia”. “Facendo una passeggiata di domenica (dal centro fino a finire al Rione Martucci) – scrivono gli amministratori -, è possibile arrivare a una conclusione: i bidoni non vengono svuotati regolarmente, soprattutto quelli della carta; le strade attorno ai bidoni sono fatiscenti e oltrepassano ogni limite di igiene; molte attività si servono dei bidoni urbani quando dovrebbe esser previsto per loro uno smaltimento specifico; i foggiani non hanno il minimo rispetto della città; tutto questo è disgustoso”.





Change privacy settings