Turismo aree interne, ultimati lavori all’ex casino dei guardiaboschi di San Giovanni Rotondo

Sono stati ultimati i lavori di valorizzazione turistica dei boschi in località “ex casino dei guardiaboschi”. Tutti gli interventi riguardano il ripristino e la valorizzazione di aree di sosta e segnaletica funzionali agli itinerari escursionistici che conducono a Monte Calvo, a forte valenza storico-naturalistica, finalizzata, oltre che a recuperare valori identitari in via di scomparsa, anche a qualificare e differenziare l’offerta turistica.

In particolare, il progetto è stato finanziato nell’ambito del PSR Puglia, Misura 227, per complessivi 59.983,05 euro, grazie alla collaborazione tecnica ed amministrativa del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano.

I lavori hanno previsto il restauro di due aree di sosta, che erano ridotte in uno stato del tutto inservibile, delle quali una riservata ai diversamente abili, nonché realizzati una serie di interventi nell’ambito dell’ex casino dei guardiaboschi oggi sede del gruppo Scout-Agesci di San Giovanni Rotondo. In particolare sono state realizzate o riparate passerelle e staccionate in legno, muri a secco e panche e tavoli, messi in opera cestini portarifiuti e griglie portabiciclette nonché una palestra esagonale per ragazzi/bambini. Particolare cura è stata riservata alla segnaletica direzionale e tematica, poiché questo luogo è diventato ormai uno dei principali punti di partenza per le escursioni nella rete sentieristica di Monte Calvo e Monte Calvello.

Particolarmente soddisfatti il sindaco, Michele Crisetti, e l’assessore all’Ambiente, Antonio Cafaro, che hanno dichiarato che sarà riservata sempre maggiore attenzione alla valorizzazione della sentieristica (finanziamento GAL già ottenuto per la sentieristica verso San marco in Lamis e verso Cagnano V.) e del turismo nelle aree interne.





Change privacy settings