“Baci e abbracci, così torna il virus”. Lopalco ammonisce dopo la festa di 18 anni in provincia di Foggia. Timore anche per le spiagge

Secondo l’epidemiologo, la popolazione sta abbassando troppo la guardia. Ci sarebbe questo alla base della recente impennata di contagi, soprattutto nel Foggiano con i focolai di Cerignola

Preoccupazione in Puglia per la recente impennata di contagi da coronavirus. Due focolai a Cerignola, uno in ambito sanitario, l’altro scaturito da una festa per un 18esimo compleanno. La popolazione sta abbassando la guardia? “Il focolaio di Cerignola legato a una festa di compleanno lo dimostra – ha detto l’epidemiologo Pierluigi Lopalco a Repubblica -: baci e abbracci fra parenti possono portare a una recrudescenza del virus anche in Puglia”.
“Se continua così, temo che ad agosto il virus possa acquistare forza e noi possiamo ritrovarci il reparto pieno di pazienti, mentre fino a ieri erano soltanto due quelli ricoverati”, gli fa eco Gioacchino Angarano, ordinario di Malattie infettive al Policlinico di Bari.
Proprio a Bari e dintorni sono state isolate due coppie positive al Coronavirus: la prima è una coppia di sessantenni di Castellana Grotte, che probabilmente ha contratto il virus in spiaggia; l’altra vive a Modugno. “Sono stati individuati grazie alla sorveglianza attiva e allo screening. Hanno sintomi lievi ed è già in corso l’attività di indagine epidemiologica per risalire ai loro contatti stretti”, ha detto il dg della Asl Bari, Antonio Sanguedolce.


In questo articolo:


Change privacy settings