Amadou ha denunciato il suo datore di lavoro e ora inizia una nuova vita. Dalla Questura di Foggia arriva il permesso ex articolo 18

L’ok con l’ex articolo 18 perché vittima di sfruttamento lavorativo

Buone notizie per Amadou, un giovane migrante vittima del caporalato. “Oggi – informa il sindacato Flai Cgil Foggia – ha ricevuto dalla Questura di Foggia il permesso ex articolo 18 perché vittima di sfruttamento lavorativo. Amadou ha denunciato con noi il suo datore di lavoro e oggi inizia un nuova vita in Italia. Diritti contro ogni sfruttamento”.



In questo articolo: