File interminabili all’Asl di Foggia, la denuncia dei cittadini: “Niente numeri, decine di persone assembrate dinanzi allo sportello”

File interminabili all’Asl di Foggia e contestazioni da parte dei cittadini. La foto è stata immortalata ieri pomeriggio durante l’orario di apertura dello sportello di Piazza della Libertà (dalle 16 alle 17). “Purtroppo non esistono i numeri pertanto le persone erano assembrate davanti all’ingresso – fanno sapere alcuni utenti -. C’era molta confusione e non si riusciva a capire il turno per entrare. Alcuni hanno iniziato anche a litigare su chi avesse la precedenza. Forse per permettere il distanziamento ed evitare che gli utenti possano litigare tra loro, l’ASL dovrebbe organizzarsi meglio”.

La Asl il 18 giugno scorso ha annunciato la riapertura graduale dei servizi con il recupero (recall) delle visite e delle prestazioni rimaste in attesa dal 9 marzo scorso.

Dal 18 maggio al 17 giugno, in tutta la provincia di Foggia sono state erogate 76.743 prestazioni, dato che comprende l’attività specialistica ambulatoriale di recall, le urgenze e le prestazioni di laboratorio analisi. “Per evitare affollamenti e code agli sportelli, momentaneamente sono limitati gli accessi ai CUP – ha dichiarato l’azienda -. La Asl, pertanto, ha potenziato il contact center e le altre modalità di prenotazione online. Tuttavia, il riavvio delle attività dopo la sospensione dei mesi scorsi, causata dall’emergenza sanitaria, sta riversando sul contact center un numero straordinario di telefonate per richieste di informazioni e per prenotazioni. L’impatto di queste telefonate, nell’ordine di diverse decine di migliaia, potrebbe causare situazioni di intasamento”, aveva precisato la direzione scusandosi per gli eventuali disagi.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

 





Change privacy settings