Coronavirus, Puglia prima regione d’Italia a tracciare contagiati con forze di polizia. L’annuncio di Emiliano

La Puglia sarà la prima regione in Italia a utilizzare le forze di polizia per tracciare i contatti dei contagiati da Coronavirus. Lo annuncia a Repubblica il presidente della Regione, Michele Emiliano.

“Nei prossimi giorni sigleremo una convenzione con tutti i Corpi. Il lavoro di poliziotti, carabinieri, finanzieri e vigili urbani andrà a integrare quello dei dipartimenti di prevenzione che, in Puglia, sin dal principio dell’epidemia ha lavorato con un protocollo sperimentale di contact tracing”.

“Si tratta di un lavoro all’antica – ha detto il governatore -. In attesa di sperimentare la App Immuni, i dipartimenti avranno il compito di monitorare i pazienti positivi, tracciandone ogni spostamento e incontro avvenuto. In questo maniera si potranno controllare e isolare le persone che hanno contratto il virus e bloccare l’epidemia”.

“Chiediamo – ha detto in una intervista rilasciata al giornale – la collaborazione ai cittadini: chi viene in Puglia, anche per le vacanze, potrà autosegnalarsi sul nostro sito, in maniera completamente anonima, in modo tale, in caso di positività, da metterci nella condizione di ricostruire tutti i contatti stretti”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings