Elicotteri su San Severo, oltre 100 militari per l’operazione “Ripristino”. Arresti e perquisizioni per usura ed estorsioni

Blitz all’alba anche alla ricerca di armi e droga nel noto quartiere Texas. La risposta dello Stato agli ultimi episodi di criminalità

Dalla nottata è in corso una maxi operazione di P.G. nel Comune di San Severo, convenzionalmente denominata “Ripristino”, da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia coordinati dalla Procura della Repubblica del capoluogo.
Più di 100 militari, supportati dai Reparti Specializzati dell’Arma dei Carabinieri (Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori, Nucleo Cinofili e Nucleo Elicotteri) stanno in particolare eseguendo delle misure cautelari personali nei confronti di alcuni soggetti, di cui una parte già con precedenti penali, secondo le indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo ritenuti responsabili, a vario titolo, di usura e tentata estorsione in concorso ai danni di una commerciante della provincia (Indagine “Caorsa”).
Contestualmente, sono in corso diverse decine di perquisizioni nelle aree sensibili della città ed in particolare nel noto quartiere “Texas”, per la ricerca di armi e droga. Cinturata e rastrellata una vasta area urbana con militari in assetto operativo.
In contemporanea, personale della Squadra Mobile di Foggia e del Commissariato di P.S. di San Severo stanno eseguendo delle analoghe operazioni di perquisizione su altri obiettivi, in questo caso in risposta all’episodio dell’esplosione illegale di fuochi pirotecnici di settimana scorsa.



In questo articolo:


Change privacy settings