Calano a tre i pazienti in Rianimazione Covid del Policlinico Riuniti di Foggia. Meno malati anche in Malattie Infettive

Situazione più tranquilla nei moduli della terapia intensiva. Intanto il capoluogo dauno esce dalla lista delle “zone rosse”

Diminuisce la pressione sul reparto di Rianimazione Covid del Policlinico Riuniti di Foggia. Al momento sono tre i pazienti presenti: uno ancora intubato, uno non intubato e un terzo senza ossigeno in attesa di negativizzazione. Due sono di Foggia, l’altro di Cerignola. Età dei pazienti 65, 76 e 63 anni.

Altri due pazienti, tra i quali una 29enne di San Severo, sono ormai “ex Covid” e prossimamente lasceranno il reparto. La giovane sarà trasferita in riabilitazione mentre l’altra persona proseguirà le cure altrove per patologie indipendenti dal virus.

Intanto, in un video TikTok, i medici del Riuniti hanno festeggiato la chiusura di una sezione del reparto di Malattie infettive Covid che torna ad essere Reumatologia dopo la conversione effettuata ad inizio pandemia. Malattie infettive resta Covid ma con meno posti. Proprio nel bollettino di oggi, 25 maggio, sono finalmente scomparse le “zone rosse” in Capitanata.



In questo articolo:


Change privacy settings