In sei nella Rianimazione del Policlinico Riuniti, tre di Foggia città. Il 14 maggio l’ultimo ricovero registrato: un uomo di 65 anni

Il punto della situazione nell’ospedale del capoluogo dauno dove continua la lotta al Covid. Ormai guarita la paziente più giovane

Sono sei i pazienti ancora nella Rianimazione Covid del Policlinico Riuniti di Foggia. L’ultimo ricovero risale allo scorso 14 maggio, si tratta di un uomo di 65 anni di Foggia città. Le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni ma è seguito con la massima attenzione dall’equipe medica. Tre, al momento, i malati provenienti dal capoluogo dauno, tra questi c’è anche la più anziana dei ricoverati, una signora di 76 anni, in rianimazione dallo scorso 9 maggio. Fino a poche settimane fa, nessun foggiano aveva varcato la soglia del reparto ospedaliero.

Resta in attesa del trasferimento in riabilitazione, per ultimare le cure, la giovane di 29 anni di San Severo, ormai negativizzata, fresca di una proposta di matrimonio in videochat. Per lei, un grande sospiro di sollievo dopo settimane difficili di lotta al Covid. Completano il quadro, una persona di Cerignola e una di Canosa. I pazienti, esclusa la sanseverese, hanno età comprese tra 58 e 76 anni.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings