Si nascondono, ma hanno il fiato sul collo. Ecco gli ultimi evasi dal carcere di Foggia ancora in fuga

Caccia serrata ai sei fuggitivi, tra questi anche un cerignolano e un sanseverese. Polizia e carabinieri non mollano la presa. Riflettori puntati soprattutto su Aghilar e Scirpoli

Ci sono i nomi dei sei detenuti ancora ricercati dalle forze dell’ordine. 72 quelli evasi il 9 marzo scorso, 66 quelli che sono stati arrestati o si sono costituiti. Risultano invece ancora in fuga Cristoforo Aghilar, 37enne di Orta Nova, Angelo Bonsanto, 31enne di San Severo, Ivan Caldarola, 21enne di Bari, Matteo Ladogana, 48enne di Cerignola, Sahmir Memed, 44enne nato in Macedonia e Francesco Scirpoli, 38enne di Mattinata.

Bonsanto è catalogato con profilo Medio, area geografica di appartenenza San Severo-Lesina-Torremaggiore-Pescara. Il barese Caldarola profilo Alto-ambito criminalità organizzata, area Bari. Ladogana profilo Medio, area Cerignola-Foggia; Sahmir Memed, profilo Medio, area Avellino.

Di Aghilar e Scirpoli si è già detto ampiamente: il primo è il maggior ricercato per la sua alta pericolosità, a ottobre 2019 uccise l’ex suocera; Scirpoli è invece un elemento di spicco della malavita garganica.

IN ALTO DA SINISTRA, AGHILAR, SCIRPOLI E CALDAROLA; SOTTO, BONSANTO, MEMED E LADOGANA



In questo articolo:


Change privacy settings