Rocchetta, un solo medico per 1800 abitanti. L’Asl di Foggia: “In attesa della nomina cittadini possono rivolgersi a Candela e Ascoli Satriano”

Il ‘Mammomobile’ farà tappa nel piccolo centro il prossimo 19 novembre.  Per l’occasione, sessanta donne, su invito del Centro Screening Oncologici della ASL Foggia, potranno effettuare una mammografia gratuita

Un solo medico per 1800 persone. Il caso è scoppiato a Rocchetta Sant’Antonio, sui Monti Dauni, dopo il pensionamento di Angelo Tullio. Il “disagio sociale” è stato denunciato da diversi cittadini, per via della “difficoltà di persone di 80 anni costrette a doversi spostare nella vicina Candela per una semplice ricetta”. Diverse missive sono state inoltrate al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Sul caso è intervenuta l’Asl di Foggia, con una nota del direttore generale, Vito Piazzolla. 

“Sino al 31 ottobre scorso nel comune dei Monti Dauni erano operativi due medici di medicina generale – spiega il dg. In previsione del pensionamento di uno dei due, la Asl ha comunicato alla Regione la necessità di nominare un nuovo medico ed è in attesa delle relative procedure. Nel frattempo e con largo anticipo, il direttore del Distretto Socio Sanitario ha invitato la comunità a recarsi presso gli uffici distrettuali in modo da scegliere un nuovo medico.  La popolazione, in pratica, può optare per il medico di Rocchetta, che ha ancora disponibilità, oppure per uno dei cinque medici operativi nei comuni confinanti di Candela e Ascoli Satriano. Opzione, quest’ultima, peraltro già praticata da molti assistiti. Questo, sino a quando non saranno concluse le procedure pubbliche per la nomina del nuovo medico”.

“L’assistenza sanitaria, pertanto, non è mai mancata alla popolazione – prosegue -. Oggi pomeriggio, intanto, in occasione dell’incontro di sensibilizzazione sugli Screening oncologici, in programma alle ore 16,30 presso la sala consiliare, la ASL illustrerà alla cittadinanza le opzioni a disposizione per la scelta del medico. La giornata di sensibilizzazione anticipa la tappa che il ‘Mammomobile’ farà proprio a Rocchetta Sant’Antonio il prossimo 19 novembre.  Per l’occasione, sessanta donne, su invito del Centro Screening Oncologici della ASL Foggia, potranno effettuare una mammografia gratuita.

Invitiamo la popolazione – conclude – a non dare credito a fake news che, oltre a diffondere disinformazione e confusione, creano inutili e pericolosi allarmismi che danneggiano l’immagine e l’operato dell’Azienda”. 





Change privacy settings