In lacrime per Augusta, morta sulle strade maledette del Gargano. “Buon viaggio amore, stammi vicina”

Il ricordo dell’amica e consigliere comunale, Saragnese: “Tesoro mio, quante cose abbiamo condiviso, ora che la vita iniziava a sorriderti, quel Dio che tanto amavi, ti ha strappata via da noi, da chi ti amava”

Torremaggiore sotto choc per la morte della 41enne Augusta D’Augelli, deceduta stamattina in un tremendo frontale sulla SS693 tra la sua Peugeot e un autocarro. La ricorda così Lorena Saragnese, consigliera comunale del M5S e grande amica della vittima: “Due domeniche fa sei venuta a trovarmi. Una sorpresa bellissima, mai avrei potuto immaginare che sarebbe stata l’ultima volta che ti avrei vista. Più di un’amica, una sorella. Nessuno sapeva capirmi come te, nessuno sapeva leggere nel mio cuore come te e nessuno sapeva capirti come me. Tesoro mio, quante cose abbiamo condiviso, ora che la vita iniziava a sorriderti, quel Dio che tanto amavi, ti ha strappata via da noi, da chi ti amava. Niente sarà più come prima – continua Saragnese -. A distanza di pochi mesi un altro dolore insopportabile…e mentre piango, davanti agli occhi ho il tuo sorriso e so che sei qui, accanto a me. Chiudo gli occhi e sento le tue braccia intorno al mio collo… mi stringevi e dicevi “voglio stritolarti di baci e abbracci”… Stringimi forte Augusta, stritolami ora più che mai…. Porta con te il nostro motto, come io lo porto con me: “Amiche da sempre, Sorelle per sempre”… Buon viaggio amore, buon viaggio amica mia, salutami mamma e stammi sempre vicina”, la straziante conclusione della consigliera. (In alto, in foto, da sinistra, Saragnese e D’Augelli)