Arresti a Cerignola, uomo trovato con cartucce “da guerra”. Un altro in manette per atti persecutori

Proseguono incessanti i controlli dell’Arma dei Carabinieri nel centro ofantino

A Cerignola, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per evasione un 52enne del posto, pregiudicato, già sottoposto ai domiciliari per reati contro la persona ed in materia di armi. A seguito della violazione della misura custodiale in atto nei suoi confronti, i militari lo hanno arrestato e, su disposizione del pm di turno, tradotto in carcere a Foggia.

Sempre a Cerignola, i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizionamento un 44enne pluripregiudicato del posto, il quale –  a seguito di mirata perquisizione personale e domiciliare – è stato trovato in possesso di circa 200 cartucce “da guerra” calibro 7,62, oltre ad una pistola scacciacani priva di tappo rosso completa di serbatoio e di 40 cartucce. Dopo il relativo arresto, su disposizione del pm di turno, l’uomo è stato così condotto in carcere a Foggia.

Ancora a Cerignola, gli uomini dell’Arma hanno arrestato per evasione dalla misura cautelare degli arresti domiciliari un 48enne, censurato, sottoposto a tale provvedimento custodiale per i reati di atti persecutori e minaccia. Dopo il relativo rintraccio ed arresto, su disposizione del pm di turno è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari presso l’abitazione, in attesa dell’udienza di convalida per “direttissima”.



In questo articolo: