C’è un foggiano nel nuovo film di Carlo Verdone: Giuseppe Rascio sul set di “Si vive una volta sola”

L’attore e fondatore del Teatro dei Limoni protagonista di una scena della nuova commedia sentimentale del regista romano che uscirà nelle sale a febbraio 2020

É fresco di set l’attore teatrale foggiano Giuseppe Rascio. Nella giornata di ieri infatti, il fondatore del Teatro dei Limoni, ha preso parte a una delle riprese delle scene del film “Si vive una volta sola” di Carlo Verdone. La nuova commedia sentimentale del regista romano è ambientata in Puglia, e in queste settimane sono in corso le riprese tra le zone di Bari, Monopoli, Polignano e Salento. Il film ruoterà attorno ai personaggi di Umberto Gastaldi (Carlo Verdone), di professione medico, che è alla guida di una formidabile équipe composta dalla strumentista Lucia Santilli (Anna Foglietta), dall’anestesista Amedeo Lasalandra (Rocco Papaleo) e dal suo assistente Corrado Pezzella (Max Tortora).

“Ieri ho girato una scena in un pub di Bari insieme a Tortora, Foglietta ed altri attori del cast – ha raccontato a l’Immediato Giuseppe Rascio -. La mia parte è quella di un avventore (cliente abituale o occasionale di un pubblico locale, ndr) che fa degli apprezzamenti molto spinti sull’aspetto fisico della figlia di Verdone. Carlo dal vivo è una bella persona, molto alla mano, ci ha spiegato come interpretare la scena e poi sì, a fine giornata gli ho chiesto una foto e mentre stavo per ringraziarlo è stato lui a esprimermi riconoscenza per l’impegno profuso, mi ha sorpreso – ammette -. Il teatro è la mia vita, la mia più grande passione da circa 30 anni. In passato ho già avuto diverse esperienze nel campo cinematografico: ho girato alcune scene della ‘Nuova squadra’, ‘Il generale dei briganti’, e ho fatto il carabiniere di scorta nella fiction ‘Questo è il mio paese’ con Violante Placido“.

Il film di Verdone sarà prodotto e distribuito dalla Filmauro di Luigi e Aurelio De Laurentiis e uscirà in sala il 12 febbraio del 2020.