Pista ciclabile dalla stazione di Foggia al Gino Lisa. Ecco il nuovo progetto di Landella

Il sindaco annuncia importanti modifiche: “Ho considerato fondati molti dei rilievi che sono stati mossi rispetto alla realizzazione”

“Condividendo le legittime osservazioni formulate dai cittadini e dagli operatori commerciali, questa mattina ho incontrato il direttore dei lavori del progetto per la realizzazione della pista ciclabile che collegherà il Nodo Intermodale di piazzale Vittorio Veneto con l’aeroporto ‘Gino Lisa’.
Ho considerato fondati molti dei rilievi che sono stati mossi rispetto alla realizzazione della pista ciclabile sul marciapiedi, dunque sullo spazio riservato ai pedoni, e alla conseguente apertura del cantiere di fatto all’ingresso degli esercizi commerciali di viale XXIV Maggio, con un danno evidente per gli esercenti”. Lo ha affermato il sindaco di Foggia, Franco Landella che nelle scorse ore ha comunicato agli uffici, in termini di atto di indirizzo, “la necessità di operare una variante al progetto originario, in modo da realizzare la pista ciclabile su una porzione di strada destinata al traffico automobilistico e non sul marciapiedi, in modo da tutelare le esigenze delle attività commerciali, da non sottrarre spazi ai pedoni – migliorandone la tutela – e da incentivare l’uso della bici, riducendo contestualmente il ricorso all’automobile, in coerenza con gli obiettivi che l’amministrazione si è data all’interno delle azioni finalizzate alla mobilità sostenibile, anche sul piano dei documenti di programmazione recentemente approvati”.



In questo articolo: