Furgone killer sottratto ai caporali, fermato autista a San Severo. Guidava senza aver mai conseguito patente

Beccato dalla polizia un uomo di nazionalità bulgara, Krasimir Metodiev, classe ’74, residente in Italia senza fissa dimora

Il Reparto Prevenzione Crimine “PugliaSettentrionale” di San Severo, durante un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno del caporalato, ha intercettato e proceduto al controllo di un veicolo Fiat Ducato Panorama, di nazionalità bulgara, solitamente dedito al reclutamento ed al trasporto di persone da impiegare nei lavori agricoli tramite caporali. Al momento del controllo, il veicolo, privo di passeggeri, risultava condotto dal cittadino di nazionalità bulgara Krasimir Metodiev, classe ’74 in Bulgaria, residente in Italia senza fissa dimora in agro di San Severo.

Dal controllo eseguito è emerso che il veicolo, precedentemente immatricolato in Italia, è stato cessato dalla circolazione per l’esportazione in Bulgaria e successivamente reimmatricolato in quello Stato, mentre il conducente non aveva mai conseguito la patente di guida. Inoltre dal controllo ai terminali, è emerso che nel settembre 2018 gli era già stata contestata la violazione per guida senza patente. Di conseguenza, accertata la recidiva nel biennio dell’infrazione di guida senza patente, si è proceduto al deferimento all’autorità giudiziaria del cittadino bulgaro ed al sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo, che contestualmente è stato affidato a ditta autorizzata.



In questo articolo: