Shock in autobus di Foggia, non vuole pagare il biglietto e prende a morsi lavoratore

Lo hanno denunciato, attraverso una nota stampa, i sindacati Filt Cgil, Uil Uilt e Ugl Trasporti. “Ennesimo vile gesto”

“Ennesimo vile gesto perpetrato a danno di un lavoratore A.T.A.F. Il lavoratore in questione, in servizio sulla linea 34 che collega Foggia con Borgo Villanova, durante la vendita dei titoli di viaggio, è stato aggredito e preso letteralmente a “morsi”, da un utente poco incline all’esborso del costo del biglietto.

Simili episodi, non fanno altro che mettere in risalto tutte le difficoltà alle quali i lavoratori di A.T.A.F. devono quotidianamente far fronte. Ci auguriamo di non dover più denunciare simili episodi”. Lo hanno denunciato, attraverso una nota stampa, i sindacati Filt Cgil, Uil Uilt, Ugl Trasporti e Faisa-Confail.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings