“Ok, dammi 2.500 euro ma sappi che ti sto facendo un favore grande grande”. Gli audio della finta “suor Concetta”

Le intercettazioni che hanno finito per incastrare la donna arrestata nelle scorse ore dai carabinieri

Circolava già da mesi l’audio della finta “suor Concetta”, la donna arrestata dai carabinieri di Cerignola nelle scorse ore. Concetta Losito, questo il suo nome, prometteva posti di lavoro a Casa Sollievo della Sofferenza. In una circostanza parlò con un disoccupato per un impiego presso l’ospedale di San Pio dove – stando alla truffatrice – era certa l’assunzione al Cup, oppure all’ospedale di Martina, dove si sarebbe trattato di fare le pulizie”.

Bastava pagare 4mila euro per ricevere il posto di lavoro ma la suora, nell’intercettazione, si diceva disposta a scendere a 2.500 euro: “Ti sto facendo un favore grande grande perché gli altri hanno dato 4mila euro, anzi se qualcuno ti chiede devi dire che hai dato 4mila”.



In questo articolo: